Invece di raccontare l’audace vita di un uomo d’affari che riesce a diventare il maggior azionista di una fabbrica di rubinetti per l’acqua potabile, preferisco narrare la storia di un umile idraulico preoccupato perché certi rubinetti gocciolano, perdono acqua e così, per evitarlo, al tramonto della sua vita condivide le proprie conoscenze con la gente umile del quartiere, dove gli do voce perché spieghi il portento dell’acqua, la duttilità di certi metalli, il nesso che lega un attrezzo alla mano nell’esaudire un desiderio.
— Luis Sepulveda
 

Prague, Czech Republic

Madrid, España

Merzouga, Maroc

Erg Chebbi, Marocco